Invoice Home Blog

Domande da porsi quando si avvia un'impresa

Pubblicato Settembre 30, 2020



Business Invoice


Avviare un'attività in proprio è un momento entusiasmante che probabilmente hai aspettato anni per realizzare. Quando finalmente arriva il momento, si è tentati di entrare subito. Ma è importante rallentare e considerare prima alcune cose. Prima di fare il salto e iniziare la tua attività, poniti queste 7 domande:



1. "Perché voglio avviare questa attività?"

Ogni azienda ha il suo "perché". Una cosa sorprendente del nostro mondo oggi è che chiunque può avviare un'attività in quasi tutti i campi che desidera. Allora perché hai scelto di iniziare questo?

È una tua passione? Qualcosa che hai sempre voluto fare? O forse hai appena riconosciuto un bisogno che le persone devono soddisfare. Qualunque cosa sia, è importante che tu realizzi la motivazione dietro la tua attività.


2. "Esiste un mercato per questo?"

Ad essere onesti, è improbabile che la tua idea di business sia unica al 100%. Le probabilità sono che se è una buona idea, qualcun altro ha pensato a qualcosa di simile.

Ma la concorrenza è una buona cosa! Mostra che le persone sono interessate a prodotti o servizi come i tuoi. (E se non c'è concorrenza, probabilmente c'è una buona ragione per questo ...) Allora, com'è il mercato? Quante persone sono interessate al tuo prodotto? Osservare i tuoi potenziali concorrenti è un buon modo per avere un'idea del mercato.

Parlando dei tuoi concorrenti ...


3. "Cosa mi distingue dai miei concorrenti?"

Un settore in cui vale la pena entrare ha probabilmente dei concorrenti. Se stai appena iniziando la tua attività, significa che hanno avuto un vantaggio. Quindi, se non esisti da molto tempo, perché un cliente dovrebbe scegliere la tua attività rispetto a quella di un concorrente?

Devi decidere qual è la "salsa segreta" della tua attività. Il tuo prodotto o servizio è significativamente più economico degli altri. O la qualità del tuo lavoro è talmente migliore che saranno convinti a passare a te? Forse sei nell'industria alimentare e hai letteralmente una salsa segreta. Sta a te decidere cosa ti separerà dal resto della concorrenza.


4. "A chi vendi?"

Imparare a chi stai vendendo è una parte fondamentale per separarti dalla concorrenza. Gli affari di nessuno sono affari di tutti.

Usiamo un'attività paesaggistica come un semplice esempio. Stai cercando di vendere i tuoi servizi a giovani ventenni che sono da soli per la prima volta? Vendete a famiglie benestanti di mezza età? O forse stai facendo marketing verso persone anziane che non riescono a prendersi cura del loro cortile come facevano prima. Non tutte queste persone sono nel mercato per la stessa cosa, quindi la tua azienda dovrebbe parlare con una in particolare.

Decidere su uno di questi come mercato principale aiuterà la tua azienda a definire i suoi messaggi, l'immagine e i prezzi.


5. "Sono pronto per essere il capo di me stesso?"

Quando lavori per te stesso, non c'è nessuno che ti dica di metterti al lavoro. Può sembrare ovvio, ma è un ostacolo che dovrai superare.

Imparare a essere il capo di te stesso (e il capo degli altri) è una delle parti più difficili e più importanti dell'avvio di un'attività in proprio. Prima di iniziare la tua attività, prenditi del tempo per riflettere per assicurarti di essere pronto per le nuove responsabilità.


6. "Se non funziona subito, per quanto tempo lo terrò?"

Ammettiamolo, pochissime aziende iniziano a correre e iniziano a realizzare profitti dall'oggi al domani. Ci sono buone probabilità che tu abbia difficoltà (almeno un po ') all'inizio prima che la tua attività possa decollare.

Mentre lottare all'inizio è normale nel ciclo di vita di un'azienda, è importante essere pratici. Stabilisci una "data di valutazione" provvisoria in futuro. Tra cinque o sei mesi, se stai ancora lottando per tirare avanti, cosa puoi cambiare? Dopo altri sei mesi, potrebbe essere il momento di fare un passo indietro, almeno temporaneamente. È importante che il tuo portafoglio e la tua salute mentale sappiano di andartene al momento giusto, se necessario.


7. "Qual è il mio piano di riserva?"

Alcuni potrebbero considerare "coraggioso" e "andare all-in" entrare in un'impresa senza un piano di riserva. Anche se questo può essere vero, tutto quel coraggio può trasformarsi in miopia molto rapidamente quando è chiaro che la tua attività non avrà successo. È importante avere un modo per provvedere a se stessi nel caso in cui le cose non vadano come previsto. Anche qualcosa di semplice come avere un po 'di soldi risparmiati o un lavoro che sai sarà disponibile per te se necessario può fare molto per avere sicurezza finanziaria e tranquillità.


Se hai posto tutte queste domande e hai deciso di avviare la tua attività, dovrai fatturare. Dai un'occhiata a più di 100 modelli nel nostro creatore di fatture ora!



Se hai bisogno di aiuto o hai domande, invia un'email a support@invoicehome.com

Grazie per aver utilizzato Invoice Home!