Invoice Home Blog

Primi 10 Paesi per Startup Ecosystem

Pubblicato Gennaio 16, 2020



Business Invoice



Il rapporto annuale di StartupBlink sugli ecosistemi di avvio in tutto il mondo è stato rilasciato per il 2019. Questo rapporto utilizza algoritmi e punti dati speciali per classificare oltre 100 paesi in tutto il mondo e illustra dove i fondatori di startup possono aspettarsi di trovare il miglior supporto da imprenditori, infrastrutture, governi e molto altro.

Senza ulteriori indugi, ecco i primi 10 paesi per ecosistema di startup secondo il rapporto 2019 di StartupBlink:



1. Stati Uniti d'America

Ciò non dovrebbe sorprendere, poiché gli Stati Uniti hanno la più grande economia di qualsiasi nazione al mondo. I giganti monolitici della tecnologia come Facebook, Google, Microsoft, Amazon, Apple, sono tutte società con sede negli Stati Uniti. Il più grande ecosistema di startup al mondo si basa sulla Silicon Valley e sulla Baia di San Francisco. Tuttavia, esistono altri ecosistemi di startup che prosperano in molte altre aree metropolitane americane come Boston, New York, Seattle, Los Angeles, Chicago e Austin. Gli Stati Uniti hanno di gran lunga l'ecosistema di startup numero 1 al mondo.


2. Regno Unito

L'ecosistema di startup del Regno Unito arriva al secondo posto, sebbene quasi tutte le startup esistenti, e l'infrastruttura di startup, sia incentrata sulla capitale: Londra. Londra è una grande città di partenza con alcune startup di grande influenza, come Revolut, Transferwise, Deliveroo e BenevolentAI.

Essere una delle città finanziarie più importanti del mondo e sede della Borsa di Londra, ha permesso alla Gran Bretagna di svilupparsi in uno dei migliori ecosistemi di startup in tutto il mondo.


3. Canada

Arrivando al numero tre, anche il Canada ha un ecosistema di avvio abbastanza vario e robusto. Sede di aziende come HootSuite, Shopify, 500px, Corel e OpenText; la maggior parte delle startup e delle aziende tecnologiche sono uscite da grandi città come Toronto, Montreal e Vancouver. Tuttavia, città di medie dimensioni come Ottawa e Waterloo (entrambe nella provincia dell'Ontario) hanno anche ecosistemi di avvio abbastanza grandi.


4. Israele

Il primo paese non madrelingua inglese nell'elenco è Israele. Israele ha un ecosistema di startup molto sviluppato, in gran parte incentrato sulla città di Tel Aviv. Israele ospita uffici di molte multinazionali e ha un pool di lavoro altamente qualificato. Molte aziende tecnologiche di fama mondiale sono uscite da Israele negli ultimi anni come Waze, Wix, Monday.com e Viber.


5. Australia

L'Australia è il paese di lingua inglese meno popolato della lista e il quarto nella top 5. L'Australia ha uno spirito creativo e imprenditoriale, sede di aziende come Canva, Biteable e 99Designs. Gli ecosistemi di start-up esistono nella maggior parte delle principali città come Sydney, Melbourne, Brisbane e Perth.


6. Paesi Bassi

Nonostante oltre il 90% degli olandesi parli inglese, i Paesi Bassi sono ufficialmente il primo paese non di lingua inglese in Europa a fare la lista. Essendo un paese così piccolo geograficamente, l'ecosistema startup olandese è in gran parte centrato intorno alla sua città più grande, Amsterdam. Qui puoi trovare la sede di aziende tecnologiche innovative come Booking.com, Bynder e Adyen per citarne alcuni.


7. Svezia

La Svezia vanta molti nomi di famiglie come Ikea, Volvo e H&M. Tuttavia, negli ultimi anni, gli svedesi sono stati in grado di aggiungere due nomi aggiuntivi a tale elenco: Skype e Spotify. StartupBlink osserva che il governo svedese è stato determinante nel supportare le startup tecnologiche, trasformando Stoccolma nella casa del secondo unicorno (società con un miliardo di dollari o più di valutazione) pro capite dopo la Silicon Valley.


8. Svizzera

Poiché il paese è in parte di lingua tedesca, in parte di lingua francese e in parte di lingua italiana, questo rende la Svizzera una casa diversificata per le startup che si apre facilmente ai più grandi mercati vicini europei. Gli ecosistemi di avvio esistono e prosperano in città come Zurigo, Ginevra e Losanna, con nomi tecnologici emergenti come ProtonMail, Acronis e Numbrs, che chiamano queste città casa.


9. Germania

La Germania ospita la più grande popolazione dell'Unione europea e la più grande economia in Europa. Mentre molti di noi conoscono alcune delle grandi multinazionali tedesche, il governo tedesco è anche riuscito a dare supporto alla costruzione di un grande ecosistema di startup, in particolare dentro e intorno alla capitale di Berlino.
Aziende come HelloFresh, SoundCloud e ResearchGate sono tutte uscite dal lodevole ecosistema di startup tedesco.


10. Spagna

Barcellona e Madrid ospitano i più grandi ecosistemi di startup in Spagna. La Spagna è salita di quattro posizioni al numero 10 in questa lista dall'ultimo rapporto di StartupBlink nel 2017. Con aziende come Carto, Sherpa.ai e Wallapop che aprono la strada per le future società tecnologiche spagnole, fai attenzione mentre la Spagna continua a salire su questa lista negli anni a venire !


Per ulteriori informazioni, il rapporto StartupBlink 2019 è disponibile qui. Mille grazie a loro per aver pubblicato questo rapporto e per averci fornito alcune metriche approfondite per misurare gli ecosistemi di avvio in tutti i paesi del mondo.




If you need help or have any questions, send an email to support@invoicehome.com

Thanks for using Invoice Home!